MENU

BT ammodernerà la rete globale della pubblica amministrazione italiana

BT ha annunciato oggi di aver siglato un accordo quadro con Consip per l’ammodernamento della rete globale della Pubblica Amministrazione italiana che collega, tra le altre, le attività internazionali del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale (MAECI) e del Ministero della Difesa.

La nuova rete sarà in grado di offrire una migliore user experience ai cittadini e al personale, facilitando l’accesso online ai servizi della Pubblica Amministrazione in 129 paesi.

Il contratto ha una durata di cinque anni e un valore stimato di circa 31 milioni di euro. BT potenzierà la rete, che collega 300 sedi e uffici nei cinque continenti, così da soddisfare la crescente richiesta di servizi di comunicazione on line da parte del personale e dei cittadini. L’accordo prevede la connessione di ambasciate, consolati, uffici commerciali e presidi militari.  

La connettività verrà fornita utilizzando una varietà di tecnologie che fanno da complemento alla rete fissa, compresi collegamenti satellitari per siti remoti. Dell’accordo fanno parte anche servizi come la videoconferenza e Voice-over-IP (VoIP) che consentono di migliorare la collaboration.

La nuova rete mette in evidenza la capacità di BT di supportare collegamenti internazionali così capillari e la competenza nella gestione di un’implementazione di rete decisamente complessa.

BT fornisce servizi di rete e VoIP globali alla PA italiana dal 2005 e serve oltre 100 amministrazioni in tutto il paese attraverso il Sistema Pubblico di Connettività (SPC).