MENU

Disegni di legge di delega al Governo per le semplificazioni, i riassetti normativi e le codificazioni di settore

Il Consiglio dei Ministri n. 48 del 28 febbraio 2019, su proposta del Presidente del Consiglio Giuseppe Conte, ha approvato dieci disegni di legge di delega al Governo per le semplificazioni, i riassetti normativi e le codificazioni di settore. I testi approvati, alcuni dei quali sono collegati alla legge di bilancio per il 2019, fanno seguito e superano, ampliandone la portata, il disegno di legge in materia di semplificazione approvato in via preliminare dal Consiglio dei ministri il 12 dicembre 2018.

I disegni di legge delega sono i seguenti:

  1. Deleghe al governo in materia di semplificazione e codificazione.

La delega prevede l’adozione di decreti legislativi di semplificazione e codificazione nei seguenti settori:

  • attività economiche e sviluppo economico;
  • energia e fonti rinnovabili;
  • edilizia e governo del territorio;
  • ambiente;
  • acquisto di beni e servizi da parte delle pubbliche amministrazioni;
  • cittadinanza e innovazione digitale;
  • servizio civile universale e soccorso alpino;
  • prevenzione della corruzione, obblighi di pubblicità, trasparenza, diffusione di informazioni da parte della pubblica amministrazione;
  • giustizia tributaria e sistema tributario e contabile dello Stato;
  • tutela della salute;
  1. Delega al Governo per la semplificazione, la razionalizzazione, il riordino, il coordinamento e l’integrazione della normativa in materia di contratti pubblici;
  2. Delega al Governo per la revisione del Codice civile;
  3. Delega al Governo di semplificazione e codificazione in materia di agricoltura;
  4. Delega al Governo in materia di turismo;
  5. Delega al Governo di semplificazione e codificazione in materia di disabilità;
  6. Delega al Governo per la semplificazione e il riassetto in materia di lavoro;
  7. Delega al Governo per la semplificazione e la codificazione in materia di istruzione, università, alta formazione artistica musicale e coreutica e di ricerca;
  8. Delega al Governo per la semplificazione e la razionalizzazione della normativa in materia di ordinamento militare;
  9. Delega al Governo per il riordino della materia dello spettacolo e per la modifica del Codice dei beni culturali e paesaggio.

 

Non appena saranno pubblicati i disegni di legge verranno trasmessi.