MENU

Breve descrizione:

Nella babele causata dal coronavirus la priorità è diventata, e rimasta, solamente quella di salvare più persone possibili senza pensare a tutti i danni a livello psicologico e comportamentale, ancor più gravi se in età adolescenziale, che una situazione così avversa e surreale può portare. Un ragazzo che si appresta a intraprendere o completare il proprio periodo di istruzione superiore, può non avere la forza e preparazione per affrontare da solo una sfida così grande: vivere con se stesso. L’isolamento forzato dalle altre persone porta l’individuo a interrogarsi internamente e a mettere in dubbio aspetti della propria persona che fino a prima non avevano minimamente interessato il pensiero. Da queste riflessioni derivano domande riguardanti la sfera personale che possono non trovare risposta né nei genitori né negli amici, anche quelli più fidati, per paura delle conseguenze di un sistema che ci vuole perfetti agli occhi degli altri. Nasce così OnlyStudents, un’applicazione per studenti che mette in risalto questo tema centrale: lo scambio anonimo di pensieri, opinioni o qualsivoglia altra riflessione personale per la crescita individuale e collettiva al fine di rimuovere i dogmi pressanti e rigidi imposti per categorizzare ciascuno di noi.

Mediante quest'app sarà possibile condividere ogni tipo di pensiero

Progetto