MENU

Bilancio di previsione dello Stato per l’anno finanziario 2018

E’ all’esame del Senato il disegno di legge A.S. n. 2960, “Bilancio di previsione dello Stato per l’anno finanziario 2018 e bilancio pluriennale per il triennio 2018-2020”.

All’apertura della sessione di bilancio, il Presidente del Senato il 31 ottobre 2017 in considerazione del divieto di introdurre nella legge di bilancio norme che presentino carattere ordinamentale ovvero organizzatorio ha disposto lo stralcio delle seguenti disposizioni dal disegno di legge A.S. n. 2960:

  • l'articolo 15, in tema di velocizzazione delle procedure esecutive e limitazione dei motivi di opposizione a decreto ingiuntivo, nel quale si prevedono modifiche al codice di procedura civile;
  • l'articolo 35, recante misure nel campo della protezione cibernetica e della sicurezza;
  • l'articolo 89, comma 11, che modifica il codice del processo amministrativo;
  • l'articolo 99, relativo all'equità del compenso degli avvocati iscritti all'albo dei rapporti professionali regolati da convenzioni;
  • l'articolo 102, che modifica la tabella recante l'elenco delle associazioni combattentistiche che ricevono un contributo economico dello Stato, al fine di inserirvi l'Associazione nazionale partigiani cristiani.

Il disegno di legge è stato assegnato alla 5a Commissione (Bilancio) che lo esamina in sede referente da mercoledì 8 novembre; le altre Commissioni devono trasmettere i propri rapporti alla 5a Commissione entro tale data. Relatori alla 5a Commissione (Bilancio) sono i senatori Magda Angela Zanoni (Gruppo PD) e Marcello Gualdani (Gruppo Alternativa Popolare - Centristi per l'Europa – NCD).

La 5a Commissione riferirà all'Assemblea nel pomeriggio di martedì 21 novembre; il calendario prevede sedute uniche da parte dell’Assemblea del Senato senza orario di chiusura fino a sabato 25 novembre, se necessario.